Categorie

AEEG 562/2012/R/EEL (Modifiche alla AEEG 84/2012)

Ulteriori interventi relativi agli impianti di generazione distribuita per garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale. Modifiche alla deliberazione 84/2012/R/eel.

DELIBERA

..omissis..

1. La deliberazione 84/2012/R/eel è modificata nei seguenti punti:
• all’articolo 4, comma 4.1, la lettera c) è sostituita dalla seguente:” c) impianti di produzione connessi alla rete MT che entrano in esercizio successivamente al 31 dicembre 2012: gli impianti e i dispositivi installati dovranno essere conformi alla Norma CEI 0-16 — Edizione III, ad eccezione dei paragrafi 8.8.5.3, lettere a), b), c), d), e), f), 8.8.6.1, lettere c), d), e), 8.8.6.3.1, 8.8.6.3.2, lettere a), b), c), d), e), 8.8.6.5, 8.8.8.2 e 8.10, punti 2) e 3), nonché di tutti gli Allegati ad essi relativi. In relazione a queste ultime parti della Norma CEI 0-16 — Edizione III vale quanto di seguito riportato:
- i paragrafi 8.8.5.3, lettere a), b), c), d), 8.8.6.3.2, lettere a), b), d), e), 8.8.6.5 e i relativi Allegati trovano applicazione per gli impianti di produzione di energia elettrica da connettere in media tensione per i quali la data di invio della richiesta di connessione completa è successiva al 31 dicembre 2012;
- il paragrafo 8.8.6.3.2, lettera c), e i relativi Allegati trovano applicazione per gli impianti di produzione di energia elettrica da connettere in media tensione per i quali la data di invio della richiesta di connessione completa è successiva al 31 dicembre 2012. Nelle more dell’applicazione del paragrafo e degli Allegati sopra richiamati, si applicano le pertinenti prescrizioni contenute nell’Allegato A70 al Codice di rete;
- il paragrafo 8.8.6.3.1 e i relativi Allegati trovano applicazione per gli impianti di produzione di energia elettrica da connettere in media tensione per i quali la data di invio della richiesta di connessione completa è successiva al 31 marzo 2013;
- il paragrafo 8.8.8.2 e i relativi Allegati trovano applicazione per gli impianti per i quali la data di invio della richiesta di connessione completa è successiva al 31 marzo 2013.
Nelle more dell’applicazione del paragrafo e degli Allegati sopra richiamati, si applicano le pertinenti prescrizioni contenute nell’Allegato A70 al Codice di rete;
- il paragrafo 8.8.6.1, lettere c), d), e), e i relativi Allegati trovano applicazione per gli impianti per i quali la data di invio della richiesta di connessione completa è successiva al 30 settembre 2013. Nelle more dell’applicazione del paragrafo e degli Allegati sopra richiamati, si applicano (direttamente o per analogia) le pertinenti prescrizioni contenute nell’Allegato A70 al Codice di rete;
- il paragrafo 8.8.5.3, lettere e), ed f), e i relativi Allegati trovano applicazione per gli impianti per i quali la data di invio della richiesta di connessione completa è successiva al 30 settembre 2013. Nelle more dell’applicazione del paragrafo e degli Allegati sopra richiamati, in subordine all’eventuale anticipata applicazione delle prescrizioni medesime, occorre utilizzare gli inverter già conformi alla Norma CEI 0-21 oppure inverter corredati di una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, redatta ai sensi del D.P.R. 445/00, attestante la generale conformità alla Norma CEI 0-16 — Edizione III, nonché ai requisiti di cui al paragrafo 8.8.5.3, lettera e), della Norma stessa; – le modalità transitorie di attuazione di quanto previsto al paragrafo 8.10, punti 2) e 3), verranno definite con successivo provvedimento, in attesa della piena operatività delle smart grid. A tal fine, Terna e le imprese distributrici trasmettono all’Autorità le informazioni di cui necessitano ai fini della gestione in sicurezza del sistema elettrico e della rete di distribuzione, evidenziando anche un ordine di priorità, oltre che una proposta di immediata applicazione compatibile con i dati disponibili nelle attuali modalità di gestione delle reti di distribuzione;”;
• all’articolo 4, comma 4.2, le lettere b) e c) sono sostituite dalle seguenti:” b) nei casi di cui al comma 4.1, lettera c): – qualora la data di invio della richiesta di connessione completa non sia successiva al 31 marzo 2013, le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà redatte, ai sensi del D.P.R. 445/00, dai costruttori dell’inverter ovvero della macchina rotante e del sistema di protezione di interfaccia che attestano quali delle prescrizioni richieste al comma 4.1 sono soddisfatte dal prodotto. In luogo delle predette dichiarazioni sostitutive, il produttore può trasmettere le dichiarazioni di conformità, rilasciate dagli enti accreditati, attestanti che i componenti installati sull’impianto sono conformi alla Norma CEI 0-16 — Edizione III; – qualora la data di invio della richiesta di connessione completa sia compresa tra l’ 1 aprile e il 30 settembre 2013, la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta, ai sensi del D.P.R. 445/00, dal costruttore dell’inverter ovvero della macchina rotante e la dichiarazione di conformità rilasciata dagli enti accreditati, che il sistema di protezione di interfaccia installato sull’impianto sia conforme alla Norma CEI 0-16 — Edizione III. In luogo della predetta dichiarazione sostitutiva, il produttore può trasmettere le dichiarazioni di conformità, rilasciate dagli enti accreditati, attestanti che gli inverter ovvero le macchine rotanti installati sull’impianto sono conformi alla Norma CEI 0-16 — Edizione III; – qualora la data di invio della richiesta di connessione completa sia successiva al 30 settembre 2013, la dichiarazione di conformità rilasciata dagli enti accreditati, che i componenti installati sull’impianto sono conformi alla Norma CEI 0-16 — Edizione III;
c) nei casi di cui al comma 4.1, lettera f), la documentazione prevista dalla Norma CEI 0-21 come modificata a seguito del recepimento dell’Allegato A70 al Codice di rete, al fine di attestare la conformità dei componenti installati sull’impianto alla predetta Norma CEI; d) nei casi di cui al comma 4.1, lettere a), b) e c), una dichiarazione redatta dagli stessi soggetti di cui all’articolo 40, comma 40.5, del TIQE 2012- 2015 che attesta che l’impianto e il sistema di protezione di interfaccia sono stati realizzati in conformità alle Norme CEI e alle prescrizioni dell’Allegato A70 richieste dalla regolazione vigente.
Tale dichiarazione specifica, in particolare, a quali prescrizioni dell’Allegato A70 e/o delle Norme CEI l’impianto ed il sistema di protezione di interfaccia sono conformi. Nel caso di impianti per i quali la data di invio della richiesta di connessione completa sia successiva al 30 settembre 2013, ovvero per i quali il produttore ha trasmesso le dichiarazioni di conformità, rilasciate dagli enti accreditati, attestanti che tutti i componenti installati sull’impianto sono conformi alla Norma CEI 0-16 — Edizione III, la dichiarazione di cui alla presente lettera viene redatta da un responsabile tecnico di impresa installatrice abilitata o da un professionista iscritto all’albo professionale secondo le rispettive competenze; e) nei casi di cui al comma 4.1, lettere d), e) ed f), una dichiarazione redatta dagli stessi soggetti di cui all’articolo 40, comma 40.5, del TIQE 2012- 2015 che attesta che l’impianto e il sistema di protezione di interfaccia sono stati realizzati in conformità a quanto previsto dalle Norme CEI e alle prescrizioni dell’Allegato A70 richieste dalla regolazione vigente.
Tale dichiarazione specifica, in particolare, a quali prescrizioni dell’Allegato A70 e/o delle Norme CEI l’impianto ed il sistema di protezione di interfaccia sono conformi. Nel caso di impianti che entrano in esercizio dall’i gennaio 2013, la dichiarazione di cui alla presente lettera viene redatta da un responsabile tecnico di impresa installatrice abilitata o da un professionista iscritto all’albo professionale secondo le rispettive competenze.”;
• all’articolo 5, commi 5.3, 5.5 e 5.6, le parole “a) e c)” sono sostituite dalle seguenti: “a) e dr;
• all’articolo 5, comma 5.8, le parole “di cui all’articolo 4, comma 4.2, lettera c)” sono sostituite dalle seguenti: “di cui all’articolo 4, comma 4.2, lettera dr;
• all’articolo 6, comma 6.3bis, le parole “di cui al comma 4.2, lettera c)” sono sostituite dalle seguenti: “di cui al comma 4.2, lettere d) ed er.

2. Con successivo provvedimento verranno definite le modalità di implementazione, da parte dei produttori e delle imprese distributrici che dispongono di una o più cabine primarie, di sistemi che consentano la trasmissione di segnali ai fini del teledistacco, in situazioni di criticità per il sistema elettrico, degli impianti di produzione di potenza superiore a 100 kW connessi alle reti in media tensione, al fine di consentire una migliore applicazione dell’Allegato A72 al Codice di rete.

3. Con successivo provvedimento verranno definite le modalità di adeguamento ad alcune delle prescrizioni previste dall’Allegato A70 al Codice di rete nel caso di impianti di produzione di energia elettrica già in esercizio alla data del 31 marzo 2012 connessi in bassa tensione o nel caso di impianti connessi in media tensione di potenza fino a 50 kW già in esercizio alla medesima data, proseguendo l’azione di retrofit già avviata con la deliberazione 84/2012/R/eel e dando seguito a quanto previsto dall’articolo 11 del decreto interministeriale 5 luglio 2012.

4. La presente deliberazione viene trasmessa a Terna S.p.A., al Ministro dello Sviluppo Economico e al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

5. La presente deliberazione è pubblicata sul sito internet dell’Autorità www.autorita.energia.it.
20 dicembre 2012
IL PRESIDENTE: Guido Bortoni

Scarica il documento in formato .pdf

Leave a Comment

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>