Categorie

QUESITO TECNICO
Protezione degli elettrodomestici: quali prescrizioni normative?

~DIn merito alle prese elettrodomestici comandate localmente con interruttore bipolare, avevo trovato una guida di applicazione della norma 64/8 abbastanza recente, che sconsigliava l’utilizzo di interruttore automatico (IAM) posto in apposito quadro elettrico sebbene adiacente alla zona cottura .
Veniva invece indicato l’utilizzo di interruttore di manovra bipolare posto nelle immediate vicinanze delle prese comandate. Che riferimento normativo c’è che sconsiglia l’utilizzo di quadro elettrico posto in cucina o anche no, ove installare gli interruttori (IAM) per il comando individuale degli elettrodomestici fissi ad incasso?

Murgia Valter via form

~RSiamo nel campo dei “consigli”, non dei disposti normativi.
I criteri di posa per gli interruttori a protezione delle prese comandate (poste in posizione visibile o non visibile) nei locali cucina possono essere dedotti dal Paragrafo 37.5.1 del Capitolo 37 Norma CEI 64-8/3 che recita:
“Il comando, situato all’interno, di punti luce esterni (balconi, terrazze, giardini) e in generale per tutti quelli non direttamente visibili, deve essere associato a una spia di segnalazione, che può essere integrata nel comando medesimo, atta a segnalare lo stato di “acceso” dell’apparecchio comandato”.
Nulla osta dal punto di vista normativo installare gli eventuali comandi e/o gli interruttori di protezione delle prese nel quadro generale dell’unità immobiliare o in un quadro secondario, purchè gli stessi dispositivi siano adeguatamente segnalati con le indicazioni del caso e che nel manuale d’uso e manutenzione dell’impianto elettrico siano chiaramente indicate all’utilizzatore dell’impianto le condizioni di funzionamento e le azioni da eseguire per i comandi in regime ordinario e per le attività di sezionamento per guasto e manutenzione.
Le scelte di cui sopra sono a carico del progettista dell’impianto acquisite le specifiche e i “desiderata” del Committente.

Al caso considerato può applicarsi anche la nota 3 alla Tabella A righe 4-5 Angolo cottura-Zona cucina, colonna prese,
del Cap. 37:

3 ) il numero tra parentesi indica la parte del totale di punti prese da installare in corrispondenza del piano da lavoro. Deve essere prevista l’alimentazione della cappa aspirante, con o senza spina. I punti presa previsti come inaccessibili e i punti di alimentazione diretti devono essere comandati da un interruttore onnipolare.

la nota sottolinea che i punti presa devono essere controllati da un interruttore di comando onnipolare, ma non specifica (anche nelle altre parti della norma) dove devono essere ubicati gli stessi. Per comodità si installano sulla parete sopra i piani di lavoro ma nulla osta ad installare gli stessi nell’eventuale “quadro cucina” o nel “quadro dell’unità immobiliare” purchè adeguatamente  segnalati ed informato nel manuale d’uso e manutenzione dell’impianto elettrico l’utilizzatore dello stesso.

Leave a Comment

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>