Categorie

QUESITO TECNICO
Lavori su di una parte di impianto: quali documenti?

~DSu un impianto già esistente, con potenza contrattuale al contatore di 10 kW, in caso di manutenzione straordinaria su una parte dell’impianto, deve essere presentato un progetto che rappresenti l’intero impianto, o solo la pare oggetto di intervento? La ditta esecutrice cosa dovrà certificare, la sola sezione modificata e bonificata o tutto l’insieme, compresa la parte non interessata da alcun intervento.

Piercarlo Conrado

~RAll’art. 7 comma 3 del decreto 37/08 trova la risposta al suo quesito:

In caso di rifacimento parziale di impianti, il progetto, la dichiarazione di conformità, e l’attestazione di collaudo ove previsto, si riferiscono alla sola parte degli impianti oggetto dell’opera di rifacimento, ma tengono conto della sicurezza e funzionalità dell’intero impianto. Nella dichiarazione di cui al comma 1 e nel progetto di cui all’articolo 5, è espressamente indicata la compatibilità tecnica con le condizioni preesistenti dell’impianto.

Comments ( 1 )

  • Salve Piercarlo.
    In base all’articolo 5 del DM 37/08, non è necessario allegare il progetto se il lavoro è una manutenzione straordinaria.
    A questo punto bisogna capire 2 cose:
    1) Se il lavoro che hai svolto/che devi svolgere è davvero una manutenzione straordinaria (ad es. sostituzione di componenti esistenti con altri aventi caratteristiche similari ma non uguali)
    2) Se valga comunque la pena allegare un progetto per diminuire il carico di responsabilità che gravano altrimenti solo sulle spalle dell’installatore

    Nel caso tu decida di allegare un progetto, o per meglio dire “uno schema di impianto realizzato”, è sufficiente che tale documentazione contenga esclusivamente gli interventi oggetto del tuo intervento e non l’intero impianto.
    Va da sé che, per evitare ulteriori responsabilità, devi indicare al committente in forma scritta, eventuali situazioni pericolose che riscontrerai nell’impianto, anche se esulano dal tuo incarico (non devi sanarle se non ti paga per farlo, ma sei tenuto a fargliele presente. In caso contrario potresti diventare corresponsabile per un eventuale infortunio).

    Giovedì 13 luglio 2017 terrò un corso sulla corretta compilazione della dichiarazione di conformità e tratterò anche degli aspetti principali del DM 37/08.
    Ti invito a partecipare iscrivendoti al gruppo Facebook “Il Professionista Elettrico” in cui sono indicate le modalità di iscrizione.

    Alessio Piamonti

Leave a Comment

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>