Categorie

EVENTI
Seminario tecnico “protezione contro i fulmini: dalla stregoneria all’ingegneria”

Si terrà a Bari, presso l’Aula Magna “E. Orabona” del Politecnico di Bari – Via Edoardo Orabona, 4, il giorno 15 dicembre dalle ore 14:00 l’incontro tecnico dal titolo “protezione contro i fulmini: dalla stragoneria all’ingegneria” incontro organizzato con la partecipazione dell’ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari, dell’AEIT – Sezione Pugliese e dal Collegio dei Periti Industriali delle Province di Bari e B.A.T..

L’evoluzione del clima e degli utilizzatori elettrici stanno aumentando la sensibilità degli utenti alla protezione di strutture e impianti dai fenomeni di sovratensione in generale, e da quelle di origine atmosferiche in particolare. Da un lato, quindi, assistiamo ad una continua evoluzione dei fenomeni temporaleschi, sempre più concentrati ed intensi, e dall’altra i carichi elettrici, dotati sempre più di elettronica essenziale al loro corretto funzionamento, sono più sensibili a fenomeni elettromagnetici di natura indotta e condotta.

Peraltro il “testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro” obbliga il datore di lavoro a valutare il rischio fulminazione ed a provvedere affinché gli edifici, gli impianti, le strutture, le attrezzature, siano protetti dagli effetti dei fulmini realizzati secondo le norme tecniche, intendendo per norme tecniche quelle emanate dagli enti normatori nazionali, europei ed internazionali (CEI, CENELEC, IEC). Per altro in questo campo le norme sono di fatto internazionali e vede l’Italia come paese di riferimento per la riconosciuta esemplarità delle passate norme nazionali.
Oggi il progetto degli impianti elettrici, quindi, non può non contenere la valutazione del rischio fulminazioni e la protezione dalle fulminazioni dirette ed indirette. Per tale attività fa da riferimento la serie delle norme CEI EN 62305, che, in ogni caso, sono soggette a continui lavori di revisione ed aggiornamento.
Lo scopo del seminario è quello di fare il punto sugli aspetti teorici del fulmine, sulla valutazione del rischio, sugli obblighi di verifica dei sistemi di protezione e sulla scelta ingegneristica dei componenti di protezione dalle sovratensioni condotte derivanti da fenomeni atmosferici.

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari riconosce l’erogazione di n° 3 CFP. Il Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati delle Province di Bari – B.A.T. riconosce l’erogazione di n° 3 CFP. Gli Ingegneri possono iscriversi all’evento sul sito dell’OIBA, mentre i periti, i tecnici, le aziende e gli studenti dovranno inviare il presente modulo compilato al seguente indirizzo email: sez.pugliese@aeit.it

Programma dell’evento:

Ore 14:30 Registrazione partecipanti

Ore 15:00 Saluto ai partecipanti
Prof. Ing. Giuseppe Cafaro (Presidente di AEIT – Sezione Pugliese)

Ore 15:10 Fenomenologia del fenomeno della scarica atmosferica: aspetti scientifici e Normativi
Prof. Ing. Carlo Alberto Nucci (Unibo – Presidente del CT 81 del CEI)

Ore 15:55 La valutazione del rischio fulminazione (VRF)
Prof. Ing. Roberto Sbrizzai (Poliba)

Ore 16:35 Pausa caffè

Ore 16:50 La verifica dei sistemi di protezione contro i fulmini
Dott. Ing. Alfredo Corvino (Membro del CT 64, 81 e 31 del CEI)

Ore 17:30 Spazio Giovani – Una diversa metodologia di VRF: analisi quantitativa territoriale
Comunicazione del Dott. Ing. Francesco Misceo

Ore 18:00 Parametri e criteri di scelta degli SPD
Per. Ind. Gianfranco D’Ippolito (Membro del CT 81 e 37 del CEI e della IEC - Presidente Zotup)

Ore 18:40 Conclusioni ed Auguri di Buon Anno

Scarica la locandina in formato .pdf

Leave a Comment

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>