Categorie

QUESITO TECNICO
Dichiarazione di rispondenza anche per impianti “ante 46/90″?

~DMi viene richiesto di redigere dichiarazione rispondenza impianto elettrico condominiale antecedente 46/90 potenza impegnata 3 kW, sono responsabile tecnico impresa installatrice impianti elettrici dal 1 gennaio 1999 con titolo di studio perito elettronico. Posso fare la dichiarazione di rispondenza richiesta e firmarla?

Luca Giorgi

~RLa dichiarazione di rispondenza è un documento “che sostituisce” la dichiarazione di conformità. In un impianto realizzato prima dell’entrata in vigore della legge 46/90 la dichiarazione di conformità non può essere stata rilasciata (non esisteva!) e quindi non può essere sostituita.
Nel caso prospettato non può rilasciare una dichiarazione di rispondenza come da art. 7 comma 6 del DM 37/08 ma può redigere una relazione tecnica che attesti il rispetto delle condizioni di sicurezza laddove non sono necessari interventi di adeguamento, l’impianto in oggetto presenta almeno 25 anni di vita. L’impresa installatrice che eseguirà eventuali lavori di adeguamento dovrà rilasciare la normale dichiarazione di conformità.
Si veda anche la risposta al quesito del 20 aprile 2017 (QUI).
In quanto soggetto in possesso dei requisiti di cui all’art. 7 comma 6 del decreto 37/08 Lei può rilasciare la dichiarazione di rispondenza per gli impianti non ricadenti nel campo di applicazione dell’articolo 5, comma 2 ovvero quelli soggetti all’obbligo di progetto da parte di professionista abilitato.

Leave a Comment

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>