Categorie

QUESITO TECNICO
Gli architetti possono progettare impianti elettrici?

~DCon la presente, si Chiede quali tipologie di impianti elettrici possono essere progettati da Architetti e quali sono le norme e /o regolamenti che disciplinano tale materia.

Santo

~RLa competenza degli Architetti in materia di progettazione degli impianti elettrici è oggetto di una diatriba infinita ove compaiono diverse sentenze del Consiglio di Stato, non ultima la n° 1552 del 2013 che ha sancito la competenza degli architetti nella progettazione degli impianti tecnologici di edificio annullando il pronunciamento contrario del Tar del Lazio. Alla lettura delle competenze professionali indicate nella legislazione di riferimento (Regio Decreto 2527 del 1925) gli impianti elettrici parrebbero esclusi.
La domanda corretta sarebbe solo la seguente: l’architetto conosce in modo adeguato ed approfondito l’elettrotecnica, i criteri di calcolo e dimensionamento degli impianti di bassa e media tensione, le caratteristiche dei prodotti e dei componenti, la legislazione e la normativa tecnica? Se la risposta è sì a nostro parere può progettare, se è no continui ad esercitare la professione di architetto nei campi di specifica conoscenza e competenza.

Comments ( 2 )

  • LUCA

    Non condivido affatto l’affermazione “La domanda corretta sarebbe solo la seguente: l’architetto conosce in modo adeguato ed approfondito l’elettrotecnica, i criteri di calcolo e dimensionamento degli impianti di bassa e media tensione, le caratteristiche dei prodotti e dei componenti, la legislazione e la normativa tecnica? Se la risposta è sì a nostro parere può progettare, se è no continui ad esercitare la professione di architetto nei campi di specifica conoscenza e competenza.”
    Vorrebbe dire che chiunque conosce correttamente ed è preparato con le dovute competenza, su una qualsivoglia materia potrebbe esercitare e progettare impianti o strutture … non vuol dire che perchè nel mio corso di studio ho approfondito chimica, posso esercitare … allora vorrebbe dire che chiunque puo fare cio per cui si ritiene preparato … se so di diritto posso fare l’avvocato. Se il pensiero è questo è anche corretto che NON si pretenda la laurea per entrare in certe cariche sotto lo Stato! Questo o vale per tutti oppure occorre essere coerenti e produrre una legge concreta certa e logica in base oltre alle competenze anche in base agli studi effettuati coadiuvati dai risultati degli esami!

  • GIULIO PASSARINI

    Vero, ma il senso era quello di dire: se pensi di essere in grado di farlo e soprattutto di assumerne la responsabilità… se sbagli, ovviamente paghi dinanzi alla Legge.

    Saluti.

    GP

Leave a Comment

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>