Categorie

QUESITO TECNICO
Manutenzione ordinaria e marche di dispositivi differenti

~DVorrei sapere con certezza se dopo aver progettato uno schema elettrico di un quadro o centralino che sia con una marca (es. Schneider) gli interruttori in questione si possono sostituire con un’altro marchio (es. Siemens) purché rispettano le stesse caratteristiche di progettazione? Oppure bisogna rifare l’intero progetto con i nuovi marchi utilizzati?

Gianpiero

~RLa sostituzione di un interruttore con altro di uguali caratteristiche rientra nell’ordinaria manutenzione, attività non ricadente nell’ambito di applicazione del decreto 37/08. Non è necessario aggiornare il progetto, non è necessario rilasciare dichiarazione di conformità. Se l’intervento avviene in un ambiente di lavoro è opportuno inserire l’intervento in un registro dei controlli di manutenzione (art.86 DLgs 81/08).

Comments ( 1 )

  • Daniele Corvi

    A mio parere è necessario verificare ed approfondire il contesto nel quale viene operata la sostituzione.

    Se nel quadro elettrico in oggetto è realizzata la protezione di back-up (filiazione) con altro interruttore installato a monte della stessa marca (es. Schneider), la sostituzione di un interruttore con altro di uguali caratteristiche ma marca diversa (es. Siemens) farebbe venire meno la filiazione e di conseguenza il nuovo interruttore potrebbe non avere più il potere di interruzione da cortocircuito richiesto in quel punto specifico dell’impianto elettrico.

Leave a Comment

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>