Categorie

QUESITO TECNICO
Impianti di livello zero…

~DNella realizzazione di un nuovo impianto elettrico per una villetta è obbligatorio che, in riferimento alla norma CEI 64-8/3, sia almeno di livello 1? Questo mio dubbio nasce dal fatto che, in una villetta di cui io sono direttore dei lavori, è stato realizzato un impianto elettrico il cui quadro elettrico è stato ripartito in solo 2 linee: linea prese e linea luce.

Ing. Giuseppe Nicolini

~RPremesso che a nostro parere quanto previsto dal capitolo 37 per il raggiungimento del livello 1 rappresenta la dotazione minima per poter considerare un impianto elettrico adatto alle esigenze domestiche odierne, varrebbe la pena provare a convincere il committente ad installare quanto previsto dalla Norma per evitare di doverci rimettere mano in seguito.

E’ un “obbligo normativo” di cui il committente deve essere informato. Esiste l’opportunità di redigere una scrittura privata tra impresa installatrice (ed eventualmente progettista) ed il Committente, che avrà valore contrattuale (da allegare alla Dichiarazione di conformità citandola negli allegati facoltativi), nella quale verrà dichiarato che, su esplicita richiesta del Committente, non verranno applicate le prescrizioni riferite alle prestazioni minime dell’impianto elettrico (Livello 1) contenute nel Capitolo 37 della Norma CEI 64-8/3, pur restando applicabili i requisiti di sicurezza prescritti dalla legislazione e dalla normativa tecnica vigente ed applicabile.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.