Categorie

EATON
Il nuovo sistema di distribuzione per partenze motore MSFS di Eaton permette di risparmiare tempo, evitare errore e lavorare in sicurezza

Con il nuovo sistema di distribuzione MSFS, Eaton – azienda leader nella fornitura di soluzioni all’avanguardia per la gestione dell’energia – mette a disposizione dei propri clienti nuova soluzione per alimentare i circuiti di comando e protezione motore. Il sistema si basa su una piastra base di distribuzione, un modulo di alimentazione della stessa e vari adattatori per le varie tipologie di partenze motore. Il sistema è progettato per offrire una soluzione sicura per la distribuzione all’interno del quadro di automazione fino a 125A. Il sistema MSFS viene dunque a posizionarsi tra la soluzione base – costituita dai blocchi di sbarrette tripolari – e la soluzione di livello più elevato – il sistema sbarre di distribuzione SASY60i –, definendo un nuovo standard intermedio – in termini di costo, versatilità e valori di corrente – per i sistemi di automazione.  MSFS rappresenta – per i progettisti e i costruttori di macchine – un’alternativa sicura, rapida e facile da installare e in grado di offrire un risparmio di tempo e denaro.

Ad oggi, tre metodi sono stati utilizzati per alimentare le partenze motore. Ciascun metodo avendo dei pro e dei contro. Oltre al metodo più tradizionale – l’utilizzo di cavi singoli –, l’utilizzo di blocchi di sbarrette tripolari è la soluzione relativamente più economica, ma ha come limitazione quella della massima corrente (limitata ai 63A complessivi) ed è anche fortemente limitativa qualora sia necessaria semplicità e flessibilità ogni volta che si tratti di aggiungere, eliminare o sostituire una o più partenze motore. Queste problematiche sono state brillantemente risolte dal sistema di sbarre di distribuzione SASY60i, che però è stato progettato per sistemi di amperaggio complessivo dai 250 ai 1600A e per i casi al di sotto dei 125A risulta piuttosto impegnativo e costoso.

Il nuovo Sistema MSFS di Eaton è in grado di combinare i vantaggi rispettivi dei due modelli appena descritti e offrire in un’unica soluzione i vantaggi di un sistema di sbarre di distribuzione – in primis grande flessibilità ed un appropriato range di corrente (fino a 125A) – combinati con un buon rapporto prezzo/prestazioni. Il nuovo sistema di distribuzione per partenze motore – dirette, con inversione, con soft-starter – permette inoltre di inserire nel sistema altre opzioni interessanti, ad esempio strumenti di misura.

Elemento base del Sistema MSFS è la piastra di distribuzione, che permette di distribuire la corrente in modo sicuro e sempre in accordo al dettato normativo, avendo sia la certificazione secondo IEC/EN 61439, sia l’approvazione secondo UL 508. Grazie al grado di protezione IP20, gli adattatori montati sulla piastra possono essere manipolati in sicurezza, rispettando norme e leggi vigenti. Eaton offre la piastra base di distribuzione in due versioni, larghe rispettivamente 225 e 405 mm, le quali possono rispettivamente accogliere 4 oppure 8 partenze motore dirette (ciascuna larga 45 mm), oltre naturalmente al modulo di alimentazione. Le piastre possono essere fissate a vite su piastra di fondo oppure su guida DIN (di profondità 7,5 o 15 mm). Elemento distintivo è la semplicità di utilizzo del sistema, paragonato anche ad un sistema sbarre tradizionale: non sono necessari attrezzi e tutti i moduli si montano a scatto. non è poi necessario aggiungere calotte, protezioni, coprimorsetti, e altri elementi.

Anche il modulo di alimentazione – largo 22,5 mm – ha caratteristiche innovative. È possibile posizionarlo in un punto qualsiasi della piastra base – a seconda dove risulta più comodo per l’utilizzatore –, e può essere alimentato indifferentemente dal basso o dall’alto ed inoltre l’allacciamento dei cavi di alimentazione – senza attrezzi, grazie alla tecnologia Snap-Lock – è facile, sicuro e rapido. Possono essere utilizzate sezioni comprese tra 1,6 e 16 mm². Il modulo ha una corrente nominale di 80A: per sfruttare il sistema base fino a 125A, può quindi essere necessario utilizzarne due.

Eaton mette a disposizione diversi adattatori per partenze motore. Gli adattatori base – rispettivamente da 16 e da 32A – possono accogliere – in 45 mm di larghezza – gli interruttori salvamotore PKZM0 o PKE. Altri adattatori – larghi 45 oppure 90 mm e con portata di 16, 25 oppure 32A – possono ospitare avviatori diretti o teleinvertitori costituiti da interruttori salvamotore PKZM0 o PKE e contattori xStart delle grandezze 1 e 2, o anche avviatori costituiti da interruttori salvamotore PKZM0 o PKE e Soft-Starter della serie DS7. È in preparazione un configuratore on-line, a supporto della progettazione dei sistemi basati su MSFS e della relativa scelta dei componenti.

Per agevolare il lavoro dei costruttori, Eaton ha lavorato parallelamente anche su altri accessori di collegamento. È ora possibile collegare un salvamotore ad un contattore – di entrambe le grandezze 1 (fino a 7,5kW) e 2 (fino a 15kW) – utilizzando elementi singoli che garantiscono sia la tenuta meccanica, sia la connessione elettrica, cosa precedentemente impossibile e che richiedeva due componenti separati a garantire entrambe le funzioni. Ciò significa risparmiare spazio, tempo e costi di gestione logistica.

Il settore elettrico di Eaton è un leader a livello globale specializzato in distribuzione dell’energia e protezione dei circuiti, protezione dell’alimentazione di emergenza, controllo e automazione, illuminazione e sicurezza, soluzioni strutturali e dispositivi di cablaggio, soluzioni per ambienti ostili e pericolosi, servizi di progettazione. Attraverso le sue proposte globali Eaton intende far fronte alle sfide più critiche della gestione dell’energia elettrica.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.