Categorie

QUESITO TECNICO
Sostituzione prese da 10A a bipasso… si può!?

~DNella camera da letto di un impianto da me realizzato ho predisposto oltre ai comandi, due prese (una per lato) da 10 A, immaginando al più la ricarica di un cellulare. La sezione che ho usato e l’1,5. A fine lavori il cliente mi chiede di sostituire le prese con quelle bivalenti 10/16 A. Posso lasciare il cavo presente oppure devo sfilare tutto e passare il 2,5?

Ermanno Bagatin

~RNessun problema nella sostituzione delle prese. Logicamente la protezione dal sovraccarico deve essere al massimo con In = 10 A. Necessario informare il committente ed inserire l’informazione (negli allegati alla Dichiarazione di conformità) che le prese 10/16 A di specifici circuiti sono protette dal sovraccarico con protezione avente In = 10 A. Ricordiamo che in caso di nuovo impianto o di ristrutturazione in presenza di lavori edili deve essere applicato il Capitolo 37 della Norma CEI 64-8/3 sui livelli di impianto (1-2-3) salvo diversi accordi tra progettista/installatore e committente.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.