Categorie

Nel caso in un edificio convivano due sistemi diversi: – TN-S con alimentazione MT e cabina di trasformazione per le parti comuni – TT con alimentazione in BT e singoli contatori per le utenze private quali sono gli accorgimenti da adottare per l’impianto di messa a terra? Claudio Buzzi...

Leggi tutto

Mi è capitato di confrontarmi con diversi professionisti che sostengono che in un impianto elettrico privo di impianto di terra, anche in ambito residenziale, è possibile “adeguare”, “sanare” installando un interruttore differenziale da 30 mA, in quanto tale opzione è prevista dal 37/08. Io non sono assolutamente d’accordo e...

Leggi tutto

Le norme CEI 64-8 non richiedano l’ispezionabilità dell’elemento disperdente, in quanto, per la misura della resistenza di terra è sufficiente collegare lo strumento di misura tra il nodo collettore generale e le sonde di tensione e di corrente (misura mediante il sistema voltamperometrico) o collegare la spina dello strumento...

Leggi tutto

Non si capisce bene se si debbano collegare al collettore principale di terra o no le tubazioni acqua e gas di proprietà dell’ente di distribuzione. Antonio – Tecnosistemi Il caso di specie è regolato dall’art. 413.1.2.1. della Norma CEI 64-8/4 “Collegamento equipotenziale principale” ove viene indicato che devono essere...

Leggi tutto